Chirurgia ortognatica al microscopio

La chirurgia ortognatica è quella branca della chirurgia maxillo-facciale che si occupa delle malocclusioni dovute a difetti ortopedici delle basi osse: un malposizionamento dei mascellari (mandibola, mascellare superiore o entrambi) produce una malocclusione (difetto di masticazione) difficilmente correggibile con un trattamento ortodontico dentale (apparecchio fisso o mobile). La malposizione ossea dei mascellari inoltre ha come conseguenza frequente un alterazione morfologica del viso: un mento sfuggente o un naso prominente sono spesso "figli"di una disarmonia scheletrica tra le varie componenti ossee del viso. Una correzione limitata al naso o al mento inserita in un contesto di "disarmonia dento-facciale" può infatti produrre un peggioramento dell'equilibrio estetico di un viso trasformando un "brutto" interessante perchè armonico, in un "brutto" disarmonico e in quanto tale "disastroso". Un esempio frequente sono le correzioni estetiche richieste da pazienti con un profilo del volto di II. classe scheletrica: se il terzo inferiore della faccia (mento e labbro inferiore) sono arretrati è altamente probabile che il naso risulti (di profilo) prominente. Correggere il naso significa curare l'effetto ma non la causa: la malposizione della mandibola!.
La correzione chirurgica può riguardare uno o entrambi i mascellari durante la stessa seduta operatoria. L'intervento consiste in tagli ossei detti osteotomie che consentono la divisione in segmenti (frattura guidata) delle ossa dello scheletro facciale (es. mandibola) e la successiva ricomposizione e fissazione rigida (viti e placche in titanio) secondo il progetto operativo elaborato (pianificazione pre-operatoria). Tutte le manovre chirurgiche avvengono per via intra-orale senza incisioni cutanee. E' una chirurgia "importante" e in quanto tale necessita dell'anestesia generale e dell'ospedalizzazione del paziente (1-2 giorni di degenza).

 

Prelievo cresta iliaca ( casi clinici/03 riabilitazione orale completa estetico funzionale/ricostruzione ossea con prelievo da cresta iliaca/ )
Prelievo da cresta iliaca ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/ricostruzione mascellare superiore impianti postestrattivi a carico immediato/ )
Prelievo intra-orale da ramo mandibolare ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/carico immediato 36 innesto onlay prelievo da mandibola/ )
Prelievo osseo intraorale ramo mandibolare ( casi clinici/04 rigenerazione di un incisivo/impianto post estrattivo 11 provvisorio/ )
Rialzo di seno mascellare destro ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/ricostruzione mascellare superiore impianti postestrattivi a carico immediato/ )
Rialzo di seno mascellare sinistro ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/ricostruzione mascellare superiore impianti postestrattivi a carico immediato/ )
Rialzo seno mascellare ( casi clinici/03 riabilitazione orale completa estetico funzionale/ricostruzione ossea con prelievo da cresta iliaca/ )
Ricostruzione sito implantare ( casi clinici/04 rigenerazione di un incisivo/impianto post estrattivo 11 provvisorio/ )
Ricostruzione sito multiplo ( casi clinici/03 riabilitazione orale completa estetico funzionale/ricostruzione ossea con prelievo da cresta iliaca/ )
Ricostruzione tridimensionale sito multiplo settore 1 ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/ricostruzione mascellare superiore impianti postestrattivi a carico immediato/ )
Ricostruzione tridimensionale sito multiplo settore 2 ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/ricostruzione mascellare superiore impianti postestrattivi a carico immediato/ )
Rigenerazione parete vestibolare sito implantare 36 ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/carico immediato 36 innesto onlay prelievo da mandibola/ )
Rimozione vite da osteosintesi ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/carico immediato 36 innesto onlay prelievo da mandibola/ )
Rimozione viti osteosintesi 36 ( casi clinici/03 riabilitazione orale completa estetico funzionale/rimozione viti osteosintesi/ )