Chirurgia ricostruttiva/rigenerativa al microscopio

La chirurgia rigenerativa ossea nasce dall'esigenza di un'implantologia “protesicamente guidata”: gli impianti (le radici dei futuri denti) devono essere inseriti nell'osso in posizione utile alla ricostruzione protesica, la quale deve a sua volta soddisfare requisiti funzionali ed estetici. Non è più concepibile inserire l'impianto esclusivamente tenendo conto del tessuto osseo disponibile basandosi su di un approssimativo esame clinico (una breve e occasionale occhiata in bocca...un piano di trattamento che in realtà è un preventivo indicante numero di impianti moltiplicato n-euro !): l'intervento implantare deve essere pianificato sulla base di consolidate conoscenze odontoiatriche (parodontologia, protesi, ortodonzia). In alternativa si corre il rischio di sottoporre il paziente ad un intervento inutile ancorché dannoso, qualora l'impianto risultasse addirittura inutilizzabile.

Le finalità della chirurgia ricostruttiva sono :

- incremento quantitativo di tessuto osseo (permette l'inserimento di impianti che consentano di realizzare riabilitazioni protesiche che rispettino criteri di funzionalità ed estetica)

- incremento qualitativo, che permetta una migliore stabilità meccanica (stabilità primaria) nell'osso.

Il gold standard è ancora rappresentato dal trapianto di osso autologo, che viene riconosciuto immediatamente dall'organismo come proprio e che mantiene il più alto potere osteo-induttivo e rigenerativo.

Un capitolo a parte è costituito dall'osteodistrazione, tecnica chirurgica che permette in ortopedia l'allungamento delle ossa lunghe e in chirurgia maxillo-facciale delle ossa mascellari. In odontoiatria vi sono ancora limitazioni di tipo “meccanico” (miniaturizzazione) riguardanti la strumentazione (distrattori).

L'autore dopo un attenta disamina delle diverse “strategie rigenerative”, portata a termine compiutamente attraverso la personale casistica operatoria, ha orientato i propri sforzi e gli investimenti tecnologici (microscopio, tecnologie CAD-CAM, modelli stereo-litografici pre-operatori) al fine di migliorare la tecnica dei prelievi ossei autologhi migliorandone i benefici e minimizzandone gli inconvenienti (apertura di un secondo sito chirurgico):

- utilizzo del microscopio : consente minore invasività, maggiore precisione nell'adattare, giustappore l'innesto nel sito ricevente

- tecnologia CAD-CAM : chirurgia guidata, modelli stereo-litografici, modelli 3D virtuali, consentono migliore progettazione dell'intervento chirurgico

- selezione del paziente : individuazione di bio-tipi metabolici con spiccata propensione alla rigenerazione

- contemporaneità di più momenti operativi: estrazione-impianto-ricostruzione-carico immediato

- tecnica anestesiologica raffinata : consente di migliorare il pre, durante (aiuta il chirurgo!) e il post-operatorio (rapida guarigione)

 

Rialzo di seno mascellare destro ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/ricostruzione mascellare superiore impianti postestrattivi a carico immediato/ )
Rialzo di seno mascellare sinistro ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/ricostruzione mascellare superiore impianti postestrattivi a carico immediato/ )
Rialzo seno mascellare ( casi clinici/03 riabilitazione orale completa estetico funzionale/ricostruzione ossea con prelievo da cresta iliaca/ )
Ricostruzione sito implantare ( casi clinici/04 rigenerazione di un incisivo/impianto post estrattivo 11 provvisorio/ )
Ricostruzione sito multiplo ( casi clinici/03 riabilitazione orale completa estetico funzionale/ricostruzione ossea con prelievo da cresta iliaca/ )
Ricostruzione tridimensionale sito multiplo settore 1 ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/ricostruzione mascellare superiore impianti postestrattivi a carico immediato/ )
Ricostruzione tridimensionale sito multiplo settore 2 ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/ricostruzione mascellare superiore impianti postestrattivi a carico immediato/ )
Rigenerazione parete vestibolare sito implantare 36 ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/carico immediato 36 innesto onlay prelievo da mandibola/ )
Rimozione vite da osteosintesi ( casi clinici/01 riabilitazione orale complessa/carico immediato 36 innesto onlay prelievo da mandibola/ )
Rimozione viti osteosintesi 36 ( casi clinici/03 riabilitazione orale completa estetico funzionale/rimozione viti osteosintesi/ )