Odontoiatria conservativa la microscopio: otturazioni

Le otturazioni rappresentano la modalità più semplice di ripristino delle perdite di sostanza dentale causate da carie, trauma, frattura spontanea. Tradizionalmente eseguite in amalgama d'argento (oggigiorno abbandonato a causa del contenuto di mercurio) vengono proposte dal “mercato odontoiatrico” in materiale composito a base resinosa. Nei settori estetici come nei settori posteriori rimane irrisolto il problema della “scarsa durevolezza” dei materiali con cui vengono eseguite, nonostante l'utilizzo anche in questo settore di strumenti ingrandenti (microscopio) che consentono notevole precisione marginale e bassa invasività.