Implantologia computer assistita

Mentre in Neurochirurgia la chirurgia stereo-tassica (computer assistita) è una realtà ultra decennale, in chirurgia implantare rappresenta la novità più importante degli ultimi 5 anni. Grazie a software specifico è possibile elaborare al computer le immagini acquisite per mezzo di una TAC spirale (meglio) o volumetrica (meno raggi ma qualità inferiore) e quindi simulare l'intervento di inserimento degli impianti. Tutto questo consente di :

  • progettare con cura l'intervento: dimensione, numero e posizione degli impianti

  • evitare danni a strutture vascolari e nervose

  • produrre uno stent o guida chirurgica: l'operatore viene guidato durante la preparazione del sito implantare (mentre fresa l'osso) da una guida metallica, costruita sulla base delle informazioni fornite dal computer, che a sua volta ha acquisito i dati della TAC

Quindi possiamo possiamo parlare di : one step surgery – chirurgia di precisione (microscopio) in un unica seduta operatoria che prevede: implantologia a carico immediato post-estrattiva, chirurgia computer guidata, sedazione, ambiente protetto.